BY Grandform   31 Ago 2016

Ristrutturare? No, grazie. Rinnova il tuo bagno per altri 5 anni

Nessun commento 0

Quante volte hai sentito i racconti di chi ha ristrutturato una o più stanze della propria casa e hai pensato: io? mai! Tanti problemi da gestire, operai, rumore, disordine, sporco, per non parlare dell’aspetto economico. E allora come fare per allungare la vita del proprio bagno se l’idea di ristrutturare viene scartata a priori? Facile, ecco come!

A volte non è necessario procedere con interventi molto invasivi, spesso basta effettuare qualche leggera modifica per riuscire a rinnovare le proprie stanze e aggiungere un tocco di freschezza e pulizia, oltre che di funzionalità. La spesa? Bassa, bassissima.

Rinnovare le fughe

Nei bagni classici il sigillante che viene utilizzato solitamente è bianco: pulito e splendente, quando è nuovo, con il tempo lo stucco perde la sua brillantezza, scolorisce e ammuffisce anche se lo pulisci bene. Per ripristinare il bianco originale potete usare un pennarello apposta per le fughe, pulendole bene e poi passando il correttore istantaneo, ma se volete dare un nuovo aspetto alla stanza potete anche pensare di rinnovare le fughe colorandole con uno stucco scuro.

Cambia accessori e aggiungi originalità

Una stampa d’epoca, una luce soffusa, uno specchio moderno: un vecchio bagno diventa subito interessante quando si cambiano alcuni piccoli elementi. Un lampadario importante renderà l’ambiente eclettico, una sedia colorata porterà allegria, un set di asciugamani in lino ben esposti scalderà l’atmosfera.

design and sanitary facility in modern bathroomLe piastrelle: nuove o dipinte?

Se puoi colorare le pareti allora puoi dipingere anche le piastrelle: dopo averle carteggiate, infatti, puoi passare una mano di colore (anche sulle fughe) e con estrema semplicità riuscirai a cancellare i toni tristi delle ex piastrelle anni ’70.

Per un intervento più importante, invece, si possono scegliere le nuove piastrelle e, invece di avventurarsi in una attività costosa, si possono posizionare direttamente sopra a quelle vecchie: una trasformazione totale, l’unica accortezza è che siano molto sottili e che la porta si apra ancora comodamente.

Migliora la funzionalità del tuo bagno

Ma torniamo alla funzione principale del bagno, che dev’essere pratico, comodo da usare, deve sfruttare gli spazi, stimolare l’ordine. Con qualche rapida modifica il risultato sarà immediato: se shampoo e balsamo giacciono sul fondo della doccia forse è il momento di installare una mensola ad angolo, se gli asciugamani sono disposti con confusione si possono aggiungere altri ganci, oppure si può pensare ad un attaccapanni da terra.

E poi ancora piante, una tenda colorata, una nuova carta da parati, un cesto di vimini per i prodotti del bagno: il bagno è lo stesso di prima, ma ora ha più di cinque anni in meno.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

DOWNLOAD AREA