Usi troppo spesso la tua cabina doccia? Ecco da cosa capirlo

0

Le cronache del tempo raccontano che il Re Sole si fece solamente un bagno in tutta la sua vita, all’età di diciott’anni per la precisione, e che anche illustri personaggi del passato, come il grande drammaturgo Johann Wolfgang Goethe, non si lavavano più di due volte all’anno. Questo sicuramente ci farà rabbrividire, dal momento che ai giorni nostri la cura per l’igiene personale è una cosa che ormai tutti danno per scontata, un’attività che fa parte della nostra routine quotidiana.

Ma è possibile cadere nell’errore opposto, ovvero lavarci addirittura troppo nelle nostre vasche da bagno, cabine o box doccia? La risposta è sì: per quanto le abitudini igieniche siano fondamentali non solamente per la nostra salute, ma anche a livello di rapporti sociali, qualche volta l’uso eccessivo di acqua e sapone può avere conseguenze negative. Come accorgercene? Prestando attenzione a questi segnali che ci invia il nostro corpo.

Pelle secca o irritata

I prodotti detergenti come sapone, docciaschiuma e bagnoschiuma contengono ingredienti che eliminano le sostanze grasse, ma un uso eccessivo può privare la pelle del naturale strato di sebo che serve a proteggerla e mantenerla idratata. Di conseguenza, la cute può apparire secca e può desquamarsi senza apparenti ragioni, arrivando addirittura ad arrossarsi nei soggetti più sensibili. Meglio quindi non eccedere coi lavaggi né con le quantità di detergente utilizzate, privilegiando formulati a pH neutro e applicando della crema idratante dopo la doccia o il bagno.

Capelli grassi

Che strano: potrebbe darsi che i nostri capelli appaiano eccessivamente unti, nonostante ci facciamo lo shampoo quattro, cinque o anche più volte alla settimana. Sembra controintuitivo, ma troppi lavaggi tendono in effetti a peggiorare il problema dei capelli grassi: ad ogni shampoo lo strato di sebo che la pelle produce per rimanere idratata e protetta viene asportato, di conseguenza le cellule della cute sono stimolate a produrne di nuovo, e in quantità superiori. Per impedire che si instauri questo circolo vizioso, è meglio non farsi lo shampoo più di tre volte alla settimana, evitare l’applicazione di due “mani” di shampoo consecutive e utilizzare prodotti rispettosi della pelle, optando per un balsamo idratante come tocco finale.

…e chi si deve lavare tutti i giorni?

Ci sono persone che si allenano quotidianamente in palestra o in piscina, oppure che svolgono un’attività lavorativa che impone, a fine turno, di lavarsi integralmente corpo e capelli. In questi casi (almeno) una doccia al giorno è necessaria, nonché inevitabile, ma è possibile evitare gli effetti dannosi con un semplice consiglio: usare solo prodotti per l’igiene delicati, e in quantità minime.

Le 10 cose da non fare mai sotto la doccia: gli errori più comuni nell’infografica di Grandform

0

Quali sono gli errori più comuni che commettiamo sotto la doccia? Non ci crederete ma alcune delle azioni più semplici che commettiamo tutti i giorni facendo la doccia sono in realtà molto sbagliate e non andrebbero proprio fatte per andare incontro al nostro benessere.

In questa infografica abbiamo voluto raccontare il rapporto con la doccia da un punto di vista nuovo e anche divertente: scopriamo insieme quali sono le soluzioni per fare la doccia senza sbagliare mai più: grafica e contenuti sono stati realizzati a cura di Grandform (gruppo SFA Italia SpA), l’azienda leader nel settore dell’arredo bagno e innovativa per quanto riguarda le soluzioni di benessere e di design.

La ricerca di Grandform ha permesso di evidenziare le abitudini sbagliate (sappiamo che non usate una crema idratante dopo aver fatto la doccia!) e quelle più curiose (non trascurate la pulizia dei piedi!). Buon viaggio alla scoperta dei consigli per fare la migliore doccia della vostra vita!

↓ Qui di seguito potrete osservare l’infografica Grandform: per ingrandirla basta cliccarci sopra ↓

Hai trovato interessante questa infografica dedicata agli errori più comuni che facciamo in doccia? Pensi che possa essere utile da proporre ai visitatori del tuo sito o blog? Se desideri ripubblicarla, non dovrai fare altro che effettuare il copia-incolla di questo codice HTML:

Le nostre brutte abitudini in bagno? Ecco l’infografica con le nostre abitudini

0

La pipì in doccia? È solo una delle brutte abitudini che facciamo più o meno spesso quando siamo nella stanza da bagno e nessuno può vederci: ci sono tanti modi di fare che dovremmo abbandonare e invece ci portiamo dietro per vizio e consuetudine.

In questa infografica abbiamo voluto raggruppare le abitudini più strane e diseducative che gli italiani, e non solo, tengono nell’intimità della loro stanza da bagno: grafica e contenuti sono stati realizzati a cura di Grandform (gruppo SFA Italia SpA), l’azienda leader nel settore dell’arredo bagno e innovativa per quanto riguarda le soluzioni di benessere e di design.

La ricerca di Grandform ha permesso di evidenziare le scorrettezze più conosciute (quante volte non vi lavate le mani dopo essere stati in bagno?) ma anche quelle più curiose (se volete sapere perché lasciare lo spazzolino sul lavandino è sbagliato, allora guardate questa infografica). Buon viaggio alla scoperta delle abitudini degli italiani in bagno!

↓ Qui di seguito potrete osservare l’infografica Grandform: per ingrandirla basta cliccarci sopra ↓

infografica-grandform-3_di_3-01

Hai trovato interessante questa infografica dedicata alle brutte abitudini degli italiani in bagno? Pensi che possa essere utile da proporre ai visitatori del tuo sito o blog? Se desideri ripubblicarla, non dovrai fare altro che effettuare il copia-incolla di questo codice HTML:

Igiene personale: le abitudini degli italiani in una infografica

0

Quanto conta l’igiene personale per gli italiani? In che modo approcciano alle condizioni igieniche proprie e degli altri? Gli italiani si dimostrano particolarmente sensibili all’igiene delle persone con cui interagiscono, oltre che alla propria, e la toilette non è solo un luogo legato all’igiene ma anche al relax e al benessere.
In questa infografica realizzata a cura di Grandform che fa parte del gruppo SFA Italia SpA e che da sempre si occupa di innovazione, benessere e design per quanto riguarda le soluzioni per il bagno: vengono riportate tutte le informazioni relative alle abitudini degli italiani in bagno con un riferimento particolare verso la scelta dei prodotti per l’igiene.
Nell’infografica Grandform possiamo trovare le percentuali degli italiani che sono disattenti, puliti oppure maniaci: e tu che importanza dai all’igiene personale?

 

↓ Qui di seguito potrete osservare l’infografica Grandform: per ingrandirla basta cliccarci sopra.↓

infografica-grandform-1_di_3

Hai trovato interessante quest’infografica dedicata alle abitudini e all’igiene personale degli italiani? Pensi che possa essere utile da proporre ai visitatori del tuo sito o blog? Se desideri ripubblicarla, non dovrai fare altro che effettuare il copia-incolla di questo codice HTML: