Vasche idromassaggio, docce e accessori del bagno: ogni quanto vanno puliti?

0

I sanitari e gli accessori che si trovano nei nostri bagni assolvono, nella maggior parte dei casi, a uno scopo molto preciso: consentirci di prenderci cura della nostra igiene personale. Mentre noi ci laviamo, però, le loro superfici inevitabilmente si sporcano, senza poi dimenticare gli effetti dovuti all’accumulo di polvere: ecco che dunque occorre utilizzare le strategie giuste per procedere con una pulizia mirata, efficace e quanto più possibile senza fatica.

Vasca idromassaggio o standard: come effettuare la pulizia

La pulizia di una vasca con funzione idromassaggio, o anche solo di una semplice vasca da bagno standard, è una questione particolarmente delicata per almeno due ragioni.

Pulizia di una vascaLa prima è che si tende a trascorrere al loro interno più tempo di quanto, invece, non facciamo nella doccia, e la seconda – diretta conseguenza della prima – è che il prolungato contatto dell’acqua con le superfici interne causa inevitabilmente il depositarsi di residui di sapone e organici lungo le pareti.

La pulizia, di conseguenza, rappresenta un’attività di cruciale importanza per evitare che si formino patine opache o vere e proprie incrostazioni negli angoli più nascosti. Si consiglia perciò di dare una passata con spugna e detergente dopo ogni utilizzo, utilizzando all’occorrenza un vecchio spazzolino da denti con setole morbide per pulire gli ugelli dell’idromassaggio, la zona dello scarico e altri punti dove si annida facilmente lo sporco.

 

Prendersi cura di igiene (e aspetto estetico) di box e cabine doccia

Poiché l’acqua scorre via rapidamente giù dallo scarico, le docce si sporcano oggettivamente di meno rispetto alle vasche da bagno. Qualche attenzione, tuttavia, la meritano anche loro!

Ad esempio, lungo le pareti interne tendono a formarsi aloni e strisce a causa dei residui di sapone e dei sali disciolti nell’acqua (un problema che affligge particolarmente le aree in cui l’acqua è dura, oppure molto dura). Con un addolcitore domestico la situazione senz’altro migliora, ma questi antiestetici residui saranno sempre visibili, soprattutto se la doccia ha pareti trasparenti.

Si consiglia innanzitutto di pulire regolarmente le superfici interne della cabina o del box doccia utilizzando un prodotto anticalcare con effetto “barriera”, che ostacoli la formazione di macchie. Inoltre, dopo ogni utilizzo, è bene passare una spatola tira-acqua per eliminare il più possibile l’umidità e le sostanze in essa disciolte. Gli angoli potranno essere invece spazzolati delicatamente con uno strumento a setole morbide per evitare che si formino sgradevoli residui.

Vasche e docce con tendine: ecco come pulire i punti critici

E se la doccia fosse provvista di apposite tendine di plastica, poiché “vecchio stile” oppure ricavata all’interno di una vasca?

Tenda della docciaPer la pulizia della vasca in sé si rimanda a quanto detto poc’anzi, mentre per quanto riguarda la tenda della doccia, è buona cosa distenderla completamente dopo ogni utilizzo, affinché possa scolare agevolmente. Nelle pieghe, infatti, possono formarsi chiazze scure o addirittura colonie di muffe.

Se ciò dovesse verificarsi, o se semplicemente desideraste pulire a fondo la tendina una volta per tutte, sappiate che potrete lavarla comodamente in lavatrice osservando qualche piccola precauzione. Nello specifico, bisogna impiegare acqua tiepida (l’acqua fredda, infatti, renderebbe la tendina rigida aumentando il rischio di danneggiamenti), un detergente per capi delicati e un ciclo di lavaggio normale. Attenzione però: niente ammorbidente, candeggina o asciugatrice!

Come pulire la tua vasca idromassaggio in modo naturale ed ecologico

0

Chiudendo la porta del bagno, al termine magari di una giornata stressante o faticosa, si chiude anche la porta su pensieri, preoccupazioni e cose da fare: ed è bello ogni tanto oziare nella propria vasca idromassaggio, concedendosi un po’ di sano e meritato relax.

Come tutti sanno, però, una volta terminato il bagno la vasca è ahimè da pulire, dal momento che sulla sua superficie – e in particolare lungo il livello a cui si trovava l’acqua – rimangono dei residui di sapone, cellule morte sfaldatesi dalla pelle e altri composti di varia natura.

In commercio si può trovare un’infinità di prodotti detergenti di origine chimica che svolgono egregiamente il compito di sciogliere e rimuovere la sporcizia, ma se si volesse evitare l’impiego di queste sostanze inquinanti e prediligere invece i buoni vecchi “metodi della nonna”, di gran lunga più sicuri ed ecologici? Nessun problema: eccone due infallibili!

Acqua e bicarbonato

Uno dei più classici e intramontabili metodi per la pulizia delle superfici domestiche, il mix di bicarbonato e acqua rappresenta una valida alternativa ai prodotti chimici per la pulizia delle vasche da bagno.

Ecco come si fa: la superficie della vasca deve essere bagnata, meglio se con la stessa acqua usata per lavarsi, dal momento che i residui di sporcizia saranno ancora “morbidi” e dunque più semplici da rimuovere; in alternativa, la superficie va bagnata in un secondo tempo. Fatto ciò, basta prendere del bicarbonato e distribuirlo a mano nei punti da trattare.

Lungo la superficie verticale della vasca idromassaggio, rettangolare o ad angolo che sia, potrebbe darsi che il composto faccia fatica ad aderire, quindi si può mescolare un po’ di acqua e di bicarbonato in una bacinella fino a ottenere una specie di “pasta” da distribuire a mano.

Dopo aver lasciato agire qualche minuto, utilizzando una spugna non abrasiva si può iniziare a rimuovere meccanicamente lo sporco che nel frattempo avrà iniziato a dissolversi, risciacquando infine l’intera superficie con abbondante acqua.

Aceto

Un altro metodo davvero facile da utilizzare, nonché economico e non inquinante, è rappresentato dal classico aceto bianco. Questo prodotto è caratterizzato da una leggera acidità, pertanto risulta efficace nella rimozione anche di residui piuttosto tenaci. Per ottimizzarne l’impiego e ridurre gli sprechi, si consiglia di mettere dell’aceto in una bottiglia con spruzzino e di nebulizzarlo sull’intera superficie da pulire.

Anche in questo caso, dopo aver lasciato agire qualche minuto, si può procedere con lo sfregamento della vasca idromassaggio con un panno morbido o una spugna, iniziando dall’alto e finendo verso il basso per rendere più veloci le operazioni di pulizia.

Bicarbonato + aceto = massimo risultato!

In caso di sporco particolarmente ostinato, è possibile combinare i due prodotti per ottenere un risultato altamente soddisfacente. Si consiglia di cospargere le zone critiche con la pasta di bicarbonato preparata come descritto poc’anzi, e successivamente di nebulizzarvi sopra l’aceto.

Praticamente all’istante il composto inizierà a “friggere”, segno che la reazione chimica sta avendo luogo: dopo aver atteso qualche minuto si potrà strofinare il tutto con una spugna, aiutandosi eventualmente con un vecchio spazzolino da denti con setole morbide per insistere sui punti più difficili o meno accessibili, come ad esempio gli ugelli e le bocchette dell’idromassaggio.

Ed ecco fatto: la vasca, in men che non si dica, sarà tornata come nuova!

Relax totale nella vasca idromassaggio Nature Sound Skin Design

0

Vacanze già finite? Bisogno di relax? L’esperienza trentennale di Grandform consente all’azienda di proporre ai propri clienti un’offerta idroterapica su misura: le vasche idromassaggio sono tra i prodotti di punta perché riproducono l’essenza del benessere da vivere direttamente nella propria casa.

Per distendere corpo e mente Grandform racconta la sua nuova filosofia di relax attraverso le miriadi di bollicine delle vasche idromassaggio, che con il potere rigenerante dell’acqua permettono di rigenerare corpo e mente dimenticando le tensioni della giornata.
Tra le vasche idromassaggio rettangolari troviamo Nature Sound Skin Design, un prodotto di design che spicca per le linee pure che sottolineano in modo essenziale i nuovi pannelli materici SKIN che possono essere personalizzati e scelti in una di queste cinque versioni: bianco, bianco lucido, grigio cemento, tortora, neutro da dipingere, per integrarsi perfettamente con le finiture dell’ambiente circostante.
Disegnata da Claudio Corbella, la vasca Nature Sound Skin Design è dotata di un sistema Bluetooth avanzato (sempre disponibile per il collegamento al vostro smartphone o tablet) che permette la riproduzione di file audio in alta fedeltà. La superficie si trasforma in una vera e propria cassa armonica e propaga il suono intorno a voi avvolgendovi nella vostra musica preferita.
Alla vostra colonna sonora potrete abbinare i benefici effetti della cromoterapia, con innumerevoli sfumature di colore. Il tutto per un relax totale e avvolgente.

Vasche a idromassaggio, benefici e relax per dormire meglio

0

Ti alzi e prepara la colazione, sistema la casa, pensa alla cena, organizzati per la spesa, e le bollette e l’ufficio e i figli e il cane il gatto e l’elefante che, insomma, se pensi alla giornata che hai davanti potresti già sentirti stanco alle otto e mezza del mattino. E non è finita, perché domani sarà tutto da rifare!

Oltre a questo, l’idromassaggio rilassa il corpo perché i muscoli vengono solleticati dal movimento pulsante e perché la pressione arteriosa subisce una riduzione con il conseguente aumento della fluidità sanguigna. Il relax che ne consegue, quindi, è il primo passo decisivo verso una notte serena e sicuramente più riposante.

Portrait of young woman relaxing in bathtub

E allora come fare per cercare di dormire il meglio possibile per poter affrontare con la giusta forza queste lunghe giornate impegnative? La tisana serale, certamente, ma soprattutto l’idromassaggio: se anche voi siete flagellati da numerosi risvegli notturni oppure soffrite di insonnia potreste trovare un prezioso alleato in questo massaggio idroterapico. Fin dall’antichità il bagno caldo è riconosciuto come un rimedio naturale per curare la propria salute attraverso i benefici dell’acqua, elemento che è in grado di stimolare la produzione degli ormoni che aiutano il corpo a rilassarsi e a ridurre quelli che c’entrano con lo stress.

Ma per far sì che il vostro sonno sia davvero eccellente potreste seguire anche questi piccoli consigli che vogliamo darvi: innanzitutto entrate nella vasca da bagno solo lontano dai pasti e vicino al momento in cui andrete a letto (così la temperatura corporea non subisce un abbassamento e il corpo non ricarica l’energia), e poi abbiate la costanza di rimanerci dai 10 ai 30 minuti al massimo, se è possibile per 3 volte alla settimana.

Un altro trucco consiste nell’utilizzare oli essenziali di ginepro, gelsomino, mandarino o verbena all’interno dell’acqua per aumentare il relax. E poi lo sapevate che l’idromassaggio stimola il metabolismo? Oddio, non è che puoi mangiare due pizze prima di fare un bagno, però tanto meglio!

Double, la vasca idromassaggio combinata di Grandform

0

In bagno hai la doccia? Comoda, però che voglia di un bel bagno caldo. Hai la vasca? Utile, però che voglia di una rinfrescata veloce. Insomma, se vorresti avere all’interno della tua casa il piacere di immergerti nel relax della vasca combinato alla versatilità della doccia allora Double di Grandform è il prodotto perfetto per te.

2Un bagno solo? Nessun problema, Grandform propone una doppia soluzione pensata per tutti coloro che cercano il mix vasca + doccia e non vogliono rinunciare a nulla: la nuova vasca Double è un prodotto contemporaneo che riesce a proporre funzionalità ed estetica, eleganza e comodità.

La parete in cristallo temperato delimita lo spazio pensato per la doccia, la vasca è spaziosa e segue un design lineare, la zona doccia propone una seduta a ribalta coordinata al cuscino e l’accesso è facilitato. Cosa chiedere di più da una vasca?! L’idromassaggio! Per questo Grandform ha pensato di rendere disponibile anche per Double la versione con o senza sistema idromassaggio, in modo che fosse il cliente a scegliere la sua preferenza.

Accesso facilitato, dicevamo: lo sportello è stato integrato direttamente nella vasca per rendere più sicuro ogni movimento e anche la maniglia di chiusura è facile da utilizzare. La vasca è disponibile con pannelli in vetro bianco oppure nero.

Double è una vasca adatta a tutta la famiglia proprio per le sue caratteristiche, è consigliata a chi ha una mobilità ridotta ma è ideale anche per ogni altro componente del nucleo familiare. Le vasche idromassaggio Grandform esprimono l’essenza del benessere e regalano un nuovo stile alla propria stanza da bagno. Se vuoi distendere corpo e mente scopri l’offerta idroterapica nata dall’esperienza Grandform, vivi il potere rigenerante dell’acqua e lasciati coccolare dalle emozioni.